Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10094 - pubb. 24/02/2014


Tribunale Milano 11 febbraio 2014 - Pres. Nadia Dell'Arciprete - Est. Stella.

Separazione – Mantenimento – Obbligazioni – Inesatto adempimento – Obbligo di tolleranza alla luce dei rapporti genitoriali – Sussiste.

E’ comune alla materia delle obbligazioni alimentari il principio di reciproca tolleranza nei rapporti obbligatori, tra creditore e debitore, che impone al creditore di sopportare quel minimo ritardo che - tenuto conto del titolo e degli accordi - non incida in misura rilevante o apprezzabile sulla situazione giuridica soggettiva oggetto del vincolo giuridico; il dovere di “tollerare” gli inadempimenti di scarsa rilevanza è più sentito dove creditore e debitore siano coniugi in regime di separazione. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale