Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10204 - pubb. 20/03/2014


ABF Milano 10 febbraio 2014, n. 805 - Pres. Gambaro - Est. Estrangeros.

Carta di credito – Contratto di «associazione» con l’esercente – Rischio di frodi per gli acquisti via internet – Allocazione del rischio – Rimessa al contratto.

Gli acquisti via internet mediante la comunicazione dei dati di una carte di credito che non può essere materialmente presentata al venditore comportano un inevitabile margine di rischio di subire frodi. Nei rapporti tra l’esercente un’attività commerciale e l’intermediario emittente una carta di credito, l’allocazione di tale rischio è affidata al contratto intercorso tra queste due parti. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale