Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10218 - pubb. 24/03/2014


Tribunale Roma 10 marzo 2014 - Pres. Russo - Est. Miccio.

Ricorso per dichiarazione di fallimento - Soglie di fallibilità - Elementi presuntivi dai quali presumere il mancato superamento - Fattispecie - Rigetto della richiesta di fallimento.

Il fatto che l'ultimo bilancio depositato risalente a cinque anni prima del ricorso per dichiarazione di fallimento evidenzi valori inferiori alle soglie di fallibilità, con un conto economico privo di ricavi, indicativo della sostanziale inattività della società, unitamente alla circostanza che il credito fatto valere dal ricorrente risale ad una sentenza pronunciata sette anni prima e che l'amministratore, deceduto da circa tre anni, non si sia costituito, sono elementi che consentono oggettivamente di presumere che nell'ultimo triennio la società non abbia operato, non abbia effettuato acquisizioni di attivo tali da superare la soglia di € 300.000 di attivo patrimoniale e che, in mancanza di prova positiva in ordine all'esistenza di debiti per importo superiore di euro 500.000, consentono di respingere la richiesta di fallimento. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale

Segnalazione di Paola Castagnoli, Dottore Commercialista in Luzzara (RE) - paola.castagnoli@studiocastagnoli.it