Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10236 - pubb. 27/03/2014


Tribunale Vigevano 18 marzo 2014 - - Est. G.O.T. Cristina Clerici.

Intermediazione finanziaria – Prova per testimoni – Dipendente della banca che ha venduto i titoli – Incapacità a testimoniare (art. 246 c.p.c.) – Sussiste.

Nei procedimenti aventi ad oggetto la responsabilità dell'intermediario finanziario, il dipendente della banca potrebbe essere da questa chiamato in causa per essere tenuto indenne dalle conseguenze di una eventuale condanna. Per questa ragione, trovandosi, il dipendente della banca, con le responsabilità e gli impegni del testimonio, di fronte alla potenziale alternativa tra il dover rendere “dichiarazioni confessorie del proprio inadempimento verso il datore di lavoro, ovvero non dire la verità”, si verrebbe a trovare in una "condizione di radicale inconciliabilità con la qualità di testimone". (Gaia Matteini) (riproduzione riservata)


Il testo integrale