Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10279 - pubb. 09/04/2014


ABF Collegio di Coordinamento 10 gennaio 2014, n. 85 - Pres. Marziale - Est. Russo.

Assegno bancario – Rappresentanza – Verifica della legittimità dell’ordine di pagamento – Potere di accertamento del conflitto d’interesse.

La banca è tenuta a verificare e controllare con la diligenza professionale dell’accorto banchiere la legittimità dell’ordine di pagamento impartito mediante l’emissione dell’assegno bancario. Nel caso di richiesta da parte del rappresentante di incassare un assegno, emesso all’ordine del rappresentato e successivamente girato dal rappresentante in favore di un terzo di cui il girante è legale rappresentante, nell’ambito dei detti controlli rientra anche l’accertamento dell’eventuale situazione di conflitto d’interesse del rappresentante. (Federico Panisi) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale