Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10394 - pubb. 12/05/2014


Tribunale Bergamo 10 aprile 2014 - - Est. Vitiello.

Concordato preventivo - Continuità aziendale - Indicazione della percentuale offerta ai creditori - Mancato rispetto dell'importo promesso e risoluzione del concordato.

Nel concordato con continuità aziendale, così come in quello con cessione dei beni (Cass. 1521/2013), l'indicazione della percentuale obbliga il debitore (salvo sua diversa esplicita manifestazione di volontà) al rigoroso rispetto di quanto promesso ai creditori. Ne consegue che, nell'ipotesi in cui i creditori dovessero essere pagati in misura inferiore, si verificherebbe un inadempimento integrante causa di risoluzione del concordato, salvo ovviamente verificare l'eventuale scarsa importanza dell'inadempimento stesso. (Paola Castagnoli) (riproduzione riservata)


Il testo integrale