Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10672 - pubb. 26/06/2014


Tribunale Catanzaro 30 aprile 2014 - Pres. Rizzo - Est. Maria Pia De Lorenzo.

Rettificazione di attribuzione di sesso – Decisione – Art. 31 d.lgs. 150/2011 – Statuizioni – Precisazione

In materia di rettificazione del sesso, con riguardo all’accertamento in ordine all’effettiva modificazione dei caratteri sessuali, le modificazioni compatibili con lo stato di salute del richiedente e con l’evoluzione raggiunta dalla scienza medica in questo campo sono sufficienti per l’accoglimento della domanda, con la consapevolezza che se la legge in questione pretendesse l’accertamento della piena trasformazione della persona da uomo a donna o viceversa, in modo da far coincidere integralmente i caratteri con il sesso prescelto, la stessa sarebbe del tutto inapplicabile.  Nel caso in particolare della trasformazione da uomo a donna, è necessario e sufficiente, per un uomo diventare donna, una volta soddisfatte le altre condizioni, sottoporsi a un intervento chirurgico consistente nella totale e irreversibile rimozione degli organi che permettono all’uomo di generare (appunto come uomo), ossia nella completa asportazione di entrambi i testicoli. In conseguenza della pronuncia di rettificazione, il Tribunale statuisce sul divorzio dell’attore, se sposato, e sulla modifica del suo nome. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale