Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11067 - pubb. 08/09/2014


Tribunale Padova 01 settembre 2014 - - Est. Bertola.

Processo civile telematico - Invio degli atti introduttivi del giudizio - Mancata previsione ex articolo 35 D.M. 44/2011 - Esclusione

Il fatto che l’articolo 16 bis del D.L. 179/2012 (non interessato dalle recenti disposizioni di cui al D.L. 90/2014) preveda, al primo comma,  l’obbligo dell’invio con modalità telematiche degli atti endoprocedimentali non esclude che tali modalità siano adottate con riferimento agli atti introduttivi di attore e convenuto; ciò nonostante si deve ritenere che l’invio per via telematica degli atti introduttivi, e quindi anche della comparsa di risposta, sia da escludere qualora, con riferimento allo specifico ufficio giudiziario, sia stato adottato il decreto autorizzativo di cui all’articolo 35, comma 1, del D.M. 44/2011, il quale preveda l’attivazione dei servizi telematici esclusivamente per alcuni tipi di atti e non per quelli introduttivi di attore e convenuto. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale