Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11440 - pubb. 23/10/2014


Tribunale Perugia 23 luglio 2014 - Pres. Paola De Lisio - Est. Ombretta Paini.

Ingiunzione di pagamento ex art. 316-bis c.c. – Impugnabilità – Sussiste – Con reclamo cautelare – Esclusione

La nuova previsione normativa, contenuta nell’art. 316 bis cod. civ. – dove è confluito il precedente art. 148 cod. civ. – prevede avverso il decreto del Presidente del Tribunale possa essere psoposto ricorso in forma di opposizione e non di reclamo e prevede anche cge “l’opposizione è regolata dalle norme relative all’opposizione al decreto di ingiunzione” con la sola differenza, rispetto alla procedura monitoria, che il termine per proporre opposizione non è di 40 giorni ma di 20 giorni. Tale normativa ha introdotto uno speciale rimedio avverso il provvedimento presidenziale in punto mantenimento, speciale rimedio che esclude pertanto l’applicabilità degli artt. 669 bis e ss. c.p.c.. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Alessia Petra Beccuti


Il testo integrale