Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11550 - pubb. 10/11/2014


Cassazione civile, sez. IV, lavoro 03 ottobre 2014, n. 23380 - Pres. Macioce - Est. Berrino.

Giornalista – Regime giuridico applicabile – Art. 24 legge 241/2011 – Rimessione alle Sezioni Unite

Alle Sezioni Unite stabilire se, nel caso di lavoro giornalistico, è applicabile il quarto comma dell'art. 24 della legge n. 214/2011, che, in relazione ai lavoratori la cui pensione è a carico dell'A.G.O. e delle forme esclusive e sostitutive della medesima (tra queste ultime è ricompresa per giurisprudenza l'I.N.P.G.I.) prevede l'incentivazione del proseguimento dell'attività lavorativa, fatti salvi i limiti ornamentali dei rispettivi settori, o il ventiquattresimo comma della stessa norma di legge, in base al quale gli enti e le forme gestorie di cui al d.lgs n. 509/1994 e n. 103/1996 (tra i quali pure rientra l'I.N.P.G.I.) adottano nell'esercizio della loro autonomia gestionale, entro e non oltre il 30.9.2012, misure volte ad assicurare l'equilibrio tra entrate contributive e spesa per prestazioni pensionistiche secondo bilanci tecnici riferiti ad un arco temporale di cinquanta anni. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale