Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11611 - pubb. 17/11/2014


Tribunale Milano 21 ottobre 2014 - - Est. Piscopo.

Responsabilità processuale aggravata - Proposizione di una domanda con finalità defatigatorie - Aggravamento del carico della Giustizia -  Fattispecie

La proposizione di una domanda per la quale la legge prevede determinati requisiti di ammissibilità omettendo di dedurre elementi a dimostrazione di detti requisiti e tenendo un comportamento processuale allo scopo evidente di ottenere la improbabile sospensione di un provvedimento che si assume pregiudizievole, coinvolgendo così il convenuto in defatiganti attività processuali ed aggravando il carico dei procedimenti giudiziari, integra la fattispecie normativa di cui all’articolo 96, terzo comma c.p.c. e giustifica l’irrogazione di una adeguata sanzione. (Fattispecie in tema di revocazione del decreto ingiuntivo ex articolo 656 c.p.c. nella quale la sanzione irrogata ai sensi dell’articolo 96, comma 3, c.p.c. è stata quantificata in euro 100.000, pari al quadruplo delle spese legali liquidate). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Riccardo Rusconi


Il testo integrale