Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11685 - pubb. 27/11/2014


Tribunale Santa Maria Capua Vetere 29 ottobre 2014 - - Est. Colandrea.

Società in nome collettivo - Beneficium excussionis - Esecuzione diretta nei confronti degli ex soci - Ammissibilità

Il titolo esecutivo formato nei confronti di una società in nome collettivo legittima l'esecuzione forzata direttamente nei confronti degli ex soci illimitatamente responsabili delle obbligazioni sociali. La ratio deve essere identificata nell'esigenza di tutelare i terzi che hanno acquistato diritti verso la società facendo affidamento sul patrimonio di tutti i soci e dunque anche del socio fuoriuscito dalla compagine sociale, ciò in quanto al momento dell' assunzione dell'obbligo i terzi potevano fare affidamento soltanto sulla responsabilità dei soci allora esistenti. (Gianluigi Passarelli) (riproduzione riservata)

Non è necessaria una procedura esecutiva contro la società quando circostanze oggettive dimostrino l' inutilità della stessa. (Gianluigi Passarelli) (riproduzione riservata)
 
La sanatoria del precetto nullo per raggiungimento dello scopo a seguito dell'opposizione trova applicazione solo ove la notificazione è pur sempre esistente (benché nulla). (Gianluigi Passarelli) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Gianluigi Passarelli


Il testo integrale