IL CASO.it

Sezione I - Giurisprudenza

documento 1175/2008

 

 

data pubblicazione 07/04/2008

 

 

 

Doveri informativi dell’intermediario, rimedi, onere della prova e nesso di causalità

 

Tribunale di Ancona 20 febbraio 2008, Pres. Mogetta, rel. Melucci.

Segnalazione dell’Avv. Giuseppe Eugenio Lozupone

Intermediazione finanziaria –.Informazione relativa al rischio del titolo negoziato – Necessità – Profilo di rischio – Irrilevanza.

 

Omessa informazione relativa al declassamento del rating – Nesso causale tra condotta e danno – Sussistenza.

 

Sussiste indipendentemente dal profilo di rischio del cliente (salvo il caso dell’operatore qualificato) l’obbligo dell’intermediario di fornire l’informazione relativa alla specifica rischiosità del titolo. (fb)

 

L’omessa informazione relativa al declassamento del rating relativo ad uno specifico titolo assume rilevanza causale in ordine alla prova del nesso tra inadempimento e danno poiché è ragionevole presumere che il cliente, al pari di qualsiasi investitore di minima avvedutezza, ove fosse stato informato del declassamento, avrebbe evitato di impartire l’ordine. (fb)

 

 

Il testo integrale