Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11757 - pubb. 10/12/2014


Appello Ancona 03 ottobre 2014 - Pres. Formiconi - Est. Maria Ida Ercoli.

Intermediazione finanziaria - Obblighi informativi dell'intermediario - Indicazione della correlazione tra rischio ed elevato rendimento - Adesione alla OPS della Repubblica Argentina - Effetti

L’espressa dichiarazione di esperienza in materia di investimenti da parte del cliente non determina automaticamente la qualifica di investitore professionale.

L’indicazione circa la correlazione tra l’elevato rendimento ed il rischio non può ritenersi specifica rispetto alla rilevante informazione circa l’intervenuto declassamento dell’ente emittente.

La mancata informazione circa i rischi dell’investimento in titoli argentini deve ritenersi grave e, dunque, in rapporto di causalità con il danno subito dagli stessi.

La mancata adesione da parti degli attori all’OPS non rileva, in quanto non vi è prova che gli stessi, in caso contrario, avrebbero potuto ottenere un rimborso, anche parziale, della somma investita.


Segnalazione dell'Avv. Giuseppe Eugenio Lozupone


Il testo integrale