Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11848 - pubb. 07/01/2015


Tribunale Lecce 18 dicembre 2014 - - Est. Maria Gabriella Perrone.

Conto corrente – Apertura di credito – Eccezione di prescrizione della banca – Carattere solutorio dei pagamenti – Onere della prova a carico della banca

È onere della banca provare che i versamenti, nei cui confronti il cliente ha svolto azione di ripetizione dell’indebito, hanno natura solutoria, avendo la stessa banca spiegato eccezione di prescrizione a riguardo. Tale eccezione può intendersi utilmente formulata quando la banca abbia indicato, nel rispetto della tempistica processuale per il rilievo delle eccezioni non rilevabili d’ufficio, le singole prestazioni di natura solutoria (rispetto a quelle di natura meramente ripristinatoria, per le quali la prescrizione decorre dalla chiusura del conto), e cioè abbia in sostanza segnalato i «pagamenti» per i quali è da ritenersi spirato il termine decennale per la relativa ripetizione e, ancora prima, il perché i detti versamenti costituiscano pagamenti. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale