Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11876 - pubb. 12/01/2015


Tribunale Lamezia Terme 25 novembre 2014 - - Est. Tizzano.

Esercizio di Mansioni superiori – Accertamento giudiziale – Caratteristiche

Con riferimento all’esercizio di mansioni superiore a quanto dedotto in contratto, l’accertamento giudiziale postula un’operazione logica di comparazione tra le mansioni astrattamente previste per la qualifica superiore e quelle svolte in concreto dal prestatore (Cass. 4508/2003). L’indagine deve riguardare, da un lato, la pienezza dell’assegnazione alle più elevate mansioni, nel senso che la stessa abbia comportato la responsabilità diretta e l’esercizio dell’autonomia e dell’iniziativa proprie della corrispondente categoria, dall’altro, il carattere di prevalenza o almeno di equivalenza temporale delle stesse, in rapporto a continuità, rilevanza ed impegno giornaliero (ex plurimis, Cass. 12125/00, 11125/01, 3859/06). E’, viceversa, ostativa al riconoscimento della tutela giuridica l’adibizione che rivesta carattere di temporaneità ed occasionalità (Cass. 4946/04). (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale