Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11911 - pubb. 15/01/2015


Tribunale Reggio Emilia 25 settembre 2014 - - Est. Morlini.

Concorrenza sleale pura e competenza della sezione ordinaria – Concorrenza sleale interferente e competenza della sezione specializzata – Nozioni.
 
Ordinanza declinatoria di competenza – Necessità di udienza di precisazione delle conclusioni – Sussiste.

Ordinanza declinatoria di competenza – Necessità di provvedere sulle spese – Sussiste.

Spetta alla cognizione della sezione ordinaria la materia della cosiddetta concorrenza sleale pura, mentre spetta alla cognizione della sezione specializzata la concorrenza sleale cosiddetta interferente, che si ha in tutte le ipotesi in deve verificarsi se i comportamenti di concorrenza sleale dedotti interferiscono con un diritto di esclusiva relativo all’esercizio del diritto di proprietà industriale o del diritto di autore. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)

La statuizione sull’incompetenza, pur se resa con ordinanza dopo la modifica dell’art. 279 c.p.c. da parte della L. n. 69/2009, deve seguire una udienza di precisazione delle conclusioni e postula comunque la statuizione sulle spese. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)


Il testo integrale