Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11926 - pubb. 21/01/2015


Appello Venezia 23 dicembre 2014 - Pres. Rossi - Est. Paola Di Francesco.

Concordato preventivo - Cristallizzazione del passivo - Influenza sul patto di compensazione su anticipazione in conto corrente - Esclusione

Concordato preventivo - Anticipazione in conto corrente di crediti - Applicazione della disciplina sui rapporti in corso di esecuzione di cui all'articolo 169 bis L.F. - Esclusione

Il principio di cristallizzazione dei crediti non influisce sul cd. patto di compensazione ed elisione di partite di segno opposto operante nell'ambito del rapporto di conto corrente bancario. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Nell'ambito del rapporto, regolato in conto corrente, dove la banca si presta all'anticipazione dei crediti vantati dal cliente, l'unica prestazione che può dirsi ineseguita dopo l'anticipazione di credito è quella che concerne il pagamento da parte del debitore, la quale si attua mediante l'esecuzione del mandato all'incasso conferito alla banca. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Matteo Rossi


Il testo integrale



Massimario ragionato del concordato preventivo:

Cristallizzazione del passivo

Anticipazione bancaria

Patto di compensazione e mandato all'incasso

I contratti in corso di esecuzione