Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12082 - pubb. 16/02/2015


Tribunale Reggio Emilia 05 febbraio 2015 - - Est. Morlini.

Obbligazioni pecuniarie – Onorario professionale – Mancata determinazione convenzionale – Debito il liquido – Conseguenza in tema di determinazione del forum destinatae solutionis – Configurabilità dell’articolo 1182 comma 4 c.c. e non dell’articolo 1182 comma 3 c.c. – Sussiste

Ordinanza declinatoria di competenza – Necessità di udienza di precisazione delle conclusioni – Sussiste

Ordinanza declinatoria di competenza – Necessità di provvedere sulle spese – Sussiste

Il compenso per prestazioni professionali che non sia convenzionalmente stabilito è un debito pecuniario liquido da determinare secondo la tariffa professionale: consegue che il forum destinatae solutionis che radica la competenza con riferimento al luogo di adempimento dell’obbligazione, coincide con il domicilio del debitore ex articolo 1182 comma 4 c.c., non già con il domicilio del creditore ex articolo 1182 comma 3 c.c.. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)

La statuizione sull’incompetenza, pur se resa con ordinanza dopo la modifica dell’art. 279 c.p.c. da parte della L. n. 69/2009, deve seguire un’udienza di precisazione delle conclusioni e postula comunque la statuizione sulle spese. (Gianluigi Morlini) (riproduzione riservata)


Il testo integrale