Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12132 - pubb. 23/02/2015


Tribunale Milano 10 febbraio 2015 - - Est. Antonella Cozzi.

Procedimento sommario di cognizione – Contratto autonomo di garanzia – Azione di rilievo

Azione di rilievo – Nullità clausola contrattuale

La causa concreta del contratto autonomo di garanzia è quindi ravvisabile nel trasferimento del rischio economico del rapporto garantito sul soggetto garante, il quali si assume, nei confronti del beneficiario, un’obbligazione autonoma rispetto a quella del contraente. Così individuata la causa del contratto autonomo di garanzia, si osserva che la clausola della polizza che attiene al rapporto tra contraente e garante prevedendo la possibilità per il garante di cautelarsi quando ancora non è avvenuta l’escussione della garanzia, nel caso di mutamento in peius della situazione del contraente, ovvero nel caso di un sopravvenuto aggravio della propria posizione per l’inadempimento del contraente, non riguarda il rapporto con il beneficiario della garanzia, la cui posizione resta invariata. (Antonella Cozzi) (riproduzione riservata)

Invero la nullità non presuppone soltanto la non tassatività dei casi previsti dall’art. 1953 c.c., ma richiede l’inderogabilità della norma, che non è ravvisabile nella specie, non essendo la norma prevista a tutela di diritti indisponibili. (Antonella Cozzi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Fabio Ferrante


Il testo integrale