Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12198 - pubb. 05/03/2015


Commissione tributaria provinciale Lucca 06 febbraio 2015 - Pres. Ferro - Est. Corsi.

Costituzione di trust a garanzia dei creditori di società che presenti domanda di concordato preventivo - Clausola risolutiva con inefficacia ex tunc - Verificarsi della condizione - Applicazione delle imposte di donazione, ipotecaria e catastale - Esclusione

Non sono applicabili le imposte di donazione, ipotecaria e catastale alla costituzione in trust auto dichiarati di beni immobili allo scopo di garantire i creditori di società che presenti domanda di concordato preventivo, qualora l'atto preveda l'inefficacia ex tunc dei trust in presenza di determinate condizioni risolutive, tra le quali quella, verificatasi nel caso di specie, della mancata ammissione della società alla procedura di concordato e la conseguente dichiarazione di fallimento. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalata da:

Il trust in Italia”
Associazione riconosciuta come maggiormente rappresentativa nel campo del trust dal Consiglio Nazionale Forense

www.il-trust-in-italia.it




Il testo integrale



Massimario ragionato del concordato preventivo:
Finanza esterna