Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12229 - pubb. 11/03/2015


Cassazione Sez. Un. Civili 06 novembre 2014, n. 23675 - Pres. Rovelli - Est. Di Iasi.

Litispendenza e continenza – Pendenza della lite – Criterio della prevenzione – Notificazione dell'atto di citazione – Momento di perfezionamento – Individuazione

Ai fini dell’applicazione del criterio della prevenzione di cui all’art. 39, ultimo comma, cod. proc. civ., occorre avere riguardo al momento in cui la notifica si è perfezionata con la consegna al destinatario (o a chi sia abilitato a ricevere l’atto), che non viene anticipato nel caso in cui tra due cause, rispetto alle quali si ponga un problema di litispendenza o continenza, una sia introdotta con ricorso e l’altra con citazione. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale