Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12276 - pubb. 19/03/2015


ABF Roma 06 marzo 2015 - Pres. Massera - Est. Sirena.

Centrale Rischi - Illegittima segnalazione - Risarcimento del danno - Danno patrimoniale e non patrimoniale - Liquidazione in via equitativa dall'ABF

Con specifico riguardo alla illegittima segnalazione creditizio di un debitore, deve essere risarcito sia il danno non patrimoniale alla persona, anche giuridica, con riguardo ai valori della reputazione dell'onore (essendo anche i soggetti collettivi titolare di diritti della personalità la tutela costituzionale ex articolo 2 della costituzione), sia il danno al patrimonio.

In applicazione di questo principio, l'Arbitro Bancario Finanziario ha liquidato in via equitativa al ricorrente la somma omnicomprensiva di euro 30.000 a titolo di danno patrimoniale e non patrimoniale in considerazione dei divieti di finanziamento allo stesso opposti, della gravità della segnalazione illegittima e della sua persistenza per quasi quattro anni nella Centrale Rischi. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione di Vincenzo Massimiliano Di Fiore, Avvocato
avvocatodifiore@tin.it 
www.studiolegaledifiore.com  



Il testo integrale