Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12372 - pubb. 13/04/2015


Tribunale Mantova 12 marzo 2015 - Pres. Bernardi - Est. Alessandra Venturini.

Azione popolare ex art. 70 del d. lgs. n. 267/2000 - Mancate dimissioni nel termine fissato dall’art. 60 del d. lgs. n. 267/2000 da consigliere comunale e successiva elezione a Sindaco in diverso Comune - Ineleggibilità del Sindaco - Sussistenza - Contemporanea scadenza dei mandati consiliari degli enti - Irrilevanza

La mancata presentazione delle dimissioni dal consiglio comunale nel termine fissato dall’art. 60 del d. lgs. n. 267/2000 da parte di consigliere eletto poi sindaco in un diverso comune ne comporta l’ineleggibilità anche nel caso di contemporanea scadenza dei mandati consiliari dei due enti atteso che, pure in tale ipotesi, permane l’esigenza perseguita dal legislatore di garantire che chi fa parte di una di tali amministrazioni si consideri così strettamente legato da doveri e da responsabilità verso la comunità prescelta da non poter partecipare agli organi rappresentativi degli interessi omologhi di altra comunità dello stesso tipo, con l'assunzione di altrettanti doveri e responsabilità verso di essa. (Mauro Bernardi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale