Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12448 - pubb. 22/04/2015


Cassazione civile, sez. I 10 aprile 2015, n. 7297 - Pres. Forte - Est. Di Amato.

Fallimento - Accertamento del passivo - Domanda proposta ai sensi dell'articolo 2932 c.c. - Proponibilità con le forme della rivendica ex articolo 103 L.F. - Esclusione

Domanda giudiziale - Domanda principale condizionata all'esito di domanda proposta in altra sede - Inammissibilità

La domanda proposta ai sensi dell'articolo 2932 c.c., avente ad oggetto l'esecuzione specifica dell'obbligo di concludere un contratto, non rientra nell'ambito delle domande che possono e devono essere proposte nelle forme previste dagli articoli 92 e seguenti L.F. Il preliminare di vendita, infatti, non trasferisce la proprietà, ma obbliga a trasferirla, sicchè il promissario acquirente non può vantare un diritto reale che lo legittimi ad una domanda di restituzione o di rivendica ex articolo 103 L.F.. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Mentre la domanda subordinata può essere condizionata all'esito di una diversa domanda formulata in via principale nell'ambito dello stesso processo, la domanda principale non può essere condizionata all'esito di un'identica domanda proposta in altra sede. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale