Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12579 - pubb. 07/05/2015


Tribunale Napoli 31 marzo 2015 - - Est. Sacchi.

Trust - Indicazione di giudice italiano - Proroga della giurisdizione - Opponibilità ai terzi

Non sussiste il difetto di giurisdizione del giudice italiano qualora l'atto istitutivo del trust sancisca la giurisdizione di un determinato tribunale italiano in relazione ad ogni controversia concernente l'istituzione, la validità e gli effetti del trust. Inoltre, una eventuale clausola di proroga della giurisdizione, certamente consentita, vincolerebbe il costituente, i gestori ed i beneficiari del trust ma non quei soggetti che rispetto ad esso si pongono in posizione di terzietà ed ai quali la paternità della clausola non è in alcun modo riconducibile. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalata da:

Il trust in Italia”
Associazione riconosciuta come maggiormente rappresentativa nel campo del trust dal Consiglio Nazionale Forense

www.il-trust-in-italia.it




Il testo integrale