Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12581 - pubb. 07/05/2015


Tribunale Roma 22 gennaio 2014 - Pres. Mannino - Est. Romano.

Società a responsabilità limitata - Impugnazione di delibera assembleare - Legittimazione passiva del socio - Esclusione

Il principio per cui il socio di una società per azioni non è legittimato a resistere all'azione di impugnazione di una delibera assembleare ex articolo 2377 c.c., spettando la legittimazione passiva alla sola società e dovendo, per specifica disposizione di legge, il socio non impugnante e non parte in causa, sottostare all'eventuale annullamento della deliberazione, va applicato anche all'analoga azione promossa nei confronti di una delibera di una società a responsabilità limitata. In dette ipotesi, l'intervento del socio per resistere all'impugnazione di delibera da altri proposta viene, infatti, qualificato come intervento adesivo dipendente e da questa posizione processuale non deriva il diritto all'autonoma impugnazione della sentenza, così come è precluso al socio il rimedio dell'opposizione di terzo ordinaria, in quanto per il socio gli effetti della sentenza di annullamento sono riflessi e non diretti. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale