Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12618 - pubb. 13/05/2015


Tribunale Milano 24 aprile 2015 - - Pres., est. Gloria Servetti.

Divieto di espatrio – In via cautelare e urgente – Ammissibilità – Sussiste

In via d’urgenza e senza previa costituzione del contraddittorio, il Tribunale può assumere provvedimenti aventi latu sensu carattere cautelare, a garanzia del primario interesse del minore e volti ad escludere il rischio che possa il medesimo essere esposto a esperienze incongrue e comunque destabilizzanti; in particolare, in presenza di allegazioni tali da far ritenere ricorrente il rischio di sottrazione del minore, il Tribunale, in via provvisoria, può ordinare la consegna ad Ente terzo dei titoli validi per l’espatrio; il divieto d’espatrio; la limitazione del diritto di visita, nel senso che avvenga solo in territorio specifico, in ambito circoscritto. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale