Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12788 - pubb. 08/06/2015


Tribunale Roma 14 dicembre 2012 - - Est. Romano.

Società di persone - Recesso del socio - Giusta causa - Accertamento da parte del giudice del registro - Presupposti - Mancata contestazione da parte degli altri soci

Società di persone - Società in accomandita semplice - Recesso del socio - Giusta causa di recesso - Comportamento rilevante degli altri soci

Solo la descrizione dei fatti specifici astrattamente riconducibili alla giusta causa di recesso così come configurata dall'articolo 2285 c.c. e la cui esistenza non sia in alcun modo contestata dagli altri soci consente al giudice del registro di accertare l'esistenza in concreto dei presupposti per il recesso. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

La giusta causa di recesso del socio individuata nell'articolo 2285 c.c. si sostanzia nel comportamento degli altri soci che sia tale da costituire violazione degli obblighi derivanti dal contratto sociale ovvero dei doveri di fedeltà, lealtà, diligenza o correttezza inerenti alla natura fiduciaria del sottostante rapporto sociale, tale da far ragionevolmente venir meno nelle socio recedente la fiducia riposta negli altri soci. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale