Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12900 - pubb. 25/06/2015


Appello Milano 27 marzo 2015 - Pres. Poppa - Est. Canziani.

Matrimonio contratto all’estero da persone di sesso uguale – Successivo cambiamento di sesso di uno dei coniugi – Richiesta di trascrizione del matrimonio in Italia – Sussiste

E’ trascrivibile il matrimonio contratto da persone dello stesso sesso quando, successivamente, sia intervenuto cambiamento del sesso di uno dei coniugi secondo la legge straniera applicabile, a prescindere da specifici accertamenti (sulla effettiva identità sessuale della persona che ha mutato genere). Il cambio anagrafico dell’identità di genere, realizzato dal cittadino straniero all’estero, secondo la legge quivi applicabile, determina, quantomeno dalla data di efficacia del cambio di sesso, che il matrimonio dallo stesso contratto con il cittadino italiano deve essere considerato a tutti gli effetti, anche nell’ordinamento italiano, come matrimonio contratto tra persone di genere diverso, non contrario all’ordine pubblico e produttivo degli effetti giuridici propri del matrimonio. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale