Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12958 - pubb. 02/07/2015


Tribunale Rimini 28 novembre 2013 - Pres. Rossella Talia - Est. Rossino.

Procedure concorsuali – Eccezioni di incompetenza territoriale – Regime ordinario ex art. 38 terzo comma c.p.c. – Procedure concorsuali – Applicabilità – Eccezione sollevata per la prima volta in sede di udienza ex art 173 l. fall. – Tardività – Sussistenza

Il regime della competenza territoriale previsto dall’art. 9 l. fall. - e quindi dall’art. 161 primo comma l. fall. che in tema di concordato preventivo ricalca la disposizione del citato art. 9 l. fall. – pur avendo carattere inderogabile soggiace alla disciplina prevista dall’art. 38 terzo comma c.p.c., nella nuova formulazione dettata dalla legge 69/2009, applicabile non soltanto ai processi di cognizione ordinaria ma anche ai processi di tipo camerale, almeno allorchè questi siano utilizzati dal legislatore per la tutela giurisdizionale di diritti (Cass. 2002/14139). Deve quindi ritenersi che l’obbligo di eccepire l’incompetenza territoriale inderogabile entro la prima udienza di trattazione sia applicabile anche alle controversie in materia di procedure concorsuali, vertendo queste sulla tutela giurisdizionale di diritti.  Ne consegue l’irretrattabilità e l’insindacabilità della competenza del giudice davanti al quale l’incompetenza non sia stata eccepita o rilevata d’ufficio nel corso della prima udienza di trattazione, con la conseguenza che sia la procedura di concordato preventivo che le eventuali istanze di fallimento restano radicate innanzi al tribunale adìto.

(Fattispecie in cui la questione di incompetenza territoriale non veniva eccepita all’udienza fissata per l’ammissione della società alla procedura di concordato preventivo, bensì soltanto all’udienza successiva fissata per i provvedimenti di cui all’art. 173 l. fall.). (Astorre Mancini) (riproduzione riservata)

(Si segnala in tal senso Cass. 5257/2012, espressamente richiamata nella decisione in commento in http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/fal.php?id_cont=8298.php)


Segnalazione di Astorre Mancini, Avvocato in Rimini
mancini@studiotmr.it  
  

Il testo integrale