Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13008 - pubb. 08/07/2015


Cassazione Sez. Un. Civili 23 giugno 2015, n. 13144 - Pres. Rovelli - Est. Di Amato.

Professioni – Rimborso spese del professionista – Prescrizione presuntiva – In caso di attività esercitata in forma societaria

La prescrizione presuntiva triennale del diritto ‘dei professionisti, per il compenso dell’opera prestata e per il rimborso delle spese correlative’ (art. 2956, n. 2, c.c.) si giustifica sulla particolare natura del rapporto di prestazione d’opera intellettuale, sicché, nel regime previsto dal legislatore del 1942, nel quale il contratto d’opera professionale è caratterizzato dalla personalità della prestazione, non è opponibile alle società che esercitino attività di tipo professionale. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale