Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10028 - pubb. 12/02/2014


Tribunale Nola 06 giugno 2013 - Pres. Tedesco - Est. Savarese.

Clausola compromissoria statutaria – Nullità delibera – Giurisdizione del Giudice Ordinario – Sussistenza.

Interesse ad agire – Impugnazione delibera approvazione bilancio – Violazione dei principi di chiarezza, veridicità e correttezza – Pregiudizio – Rilevanza della qualità di socio.

Il carattere altamente controverso dei limiti di disponibilità del diritto, non consente di deferire ad arbitri la decisione circa la radicale nullità per illiceità dell’oggetto di una delibera di approvazione del bilancio. (Giancarlo Borriello) (riproduzione riservata)

Ferma la necessità di verificare in concreto la sussistenza del requisito dell’interesse in capo a chi impugni una delibera approvativa di bilancio denunciando un vizio di chiarezza del bilancio medesimo, la qualità di socio – ovvero di soggetto direttamente interessato alle sorti della società, in grado di leggerne l’andamento dal di dentro ed in chiave prospettica, rispetto ai pregressi accadimenti e alle già verificate vicende societarie – costituisce il parametro fondamentale rispetto al quale misurare il grado di effettività dell’eventuale violazione dei principi di chiarezza, veridicità e correttezza che presiedono la redazione del bilancio di esercizio. (Giancarlo Borriello) (riproduzione riservata)

Il socio ha interesse ad agire se l’invalidità del bilancio gli impedisce di conoscere chiaramente la reale situazione della società o il valore della sua partecipazione, ovvero se il bilancio non è conforme ai principi di chiarezza, verità e correttezza, compromettendo effettivamente, così, la funzione informativa del bilancio, anche se non è detto che esista un pregiudizio per il patrimonio del ricorrente. L’interesse del socio (ma anche del terzo) è, infatti, quello di una corretta informazione sulla gestione sociale, che non coincide unicamente con la corretta evidenziazione del risultato di esercizio, ma anche con l’effettiva rappresentazione della situazione patrimoniale della società. (Giancarlo Borriello) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò


Il testo integrale