Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10050 - pubb. 17/02/2014


Tribunale Mantova 16 gennaio 2014 - - Pres., est. Bernardi.

Stato civile - Matrimonio celebrato da straniero con rito islamico in ambasciata estera in Roma - Validità - Conseguenze.

Deve ritenersi valida la celebrazione del matrimonio contratto con il rito somalo in seno all'Ambasciata di Somalia in Roma, derivandone che il cittadino straniero che intende contrarre nuovo matrimonio in Italia non può ritenersi di stato libero come richiesto dagli artt. 116 II co. e 86 c.c.. (Mauro Bernardi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale