Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1019 - pubb. 02/11/2007


Tribunale Santa Maria Capua Vetere 04 ottobre 2007 - - Pres., est. Tango.

Intermediazione finanziaria – Forma scritta dei contratti e degli ordini – Necessità – Distinzione.

La forma scritta ad substantiam è prevista, in modo tassativo, esclusivamente per i contratti che disciplinano la prestazione dei servizi di investimento, intendendosi per tali non i singoli contratti di acquisto titoli, i singoli contratti di investimento, costituenti la prestazione del servizio di intermediazione, bensì i contratti che stabiliscono come gli ordini devono essere impartiti. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Antonio Motti – SLM & Partners


Il testo integrale