Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10361 - pubb. 05/05/2014


Cassazione civile, sez. I 24 febbraio 2014 - Pres. Di Palma - .

Rito camerale – Produzione di documenti – Fino all’udienza di discussione – Sussiste – Contraddittorio sui documenti prodotti – Necessità – Sussiste.

Separazione – Giudizio di addebito – Mere supposizioni – Esclusione.

Nei giudizi svolti con rito camerale, l'acquisizione dei mezzi di prova e, in particolare, dei documenti, è ammissibile fino all'udienza di discussione, purché si instauri un pieno contraddittorio tra le parti (al riguardo, tra le altre, Cass. N. 11319 del 2005; n. 8547 del 2003). In mancanza, si verifica una violazione del diritto di difesa. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)

Il giudizio di addebito non può fondarsi su mere supposizioni. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale