Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 10578 - pubb. 11/06/2014


Tribunale Santa Maria Capua Vetere 29 marzo 2014 - - Est. Caputo.

Opposizione a decreto ingiuntivo – Concessione della provvisoria esecuzione in pendenza di opposizione – Art. 648 c.p.c. – Opposizione non di pronta soluzione – Rilevanza dei tempi di durata del giudizio – Incidenza

Nel caso in cui le contestazioni sollevate con l’opposizione avverso il decreto ingiuntivo opposto non risultino basate su prova scritta ed appaiano, a prima vista infondate, la prevedibile durata del processo dev’essere considerata nell’interpretazione dell’inciso di cui all’art. 648 c.p.c., che prevede che l’opposizione non sia di pronta soluzione per poter concedere la provvisoria esecuzione; diversamente, infatti, si pregiudicherebbe la parte opposta, la quale, a fronte di un’opposizione basata su eccezioni e contestazioni prima facie infondate, non potrebbe ottenere la concessione della provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo opposto. (Luca Caputo) (riproduzione riservata)


Il testo integrale