IL CASO.it

Sezione I - Giurisprudenza

documento 1106/2008

 

 

data pubblicazione 21/01/2008

 

 

 

 

Tribunale di Grosseto 21 dicembre 2007 – Est. Giulia Conte

Segnalazione dell’Avv. Francesco Amerini

Processo societario – PluralitÓ di parti – Cause scindibili – Autonoma decorrenza per ciascun convenuto del termine per proporre istanza di fissazione dell'udienza – Esclusione – Principio di unitarietÓ del processo – Sussistenza.

 

Non Ŕ condivisibile la tesi secondo al quale, in caso di cause scindibili, il termine per proporre istanza di fissazione dell'udienza decorre autonomamente per ogni convenuto. Il sistema complessivamente delineato dall'art. 8 depone infatti per l'unitarietÓ del processo e quindi per la necessitÓ per la parte che fosse eventualmente pronta a chiudere la fase in iure di attendere le altre parti che, invece, intendessero proseguire nello scambio di memorie. (fb)

 

 

 

 

Il testo integrale