Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11262 - pubb. 29/09/2014


Tribunale Monza 23 settembre 2014 - Pres. Alida Paluchowski - Est. Nardecchia.

Concordato preventivo - Dilazione di pagamento dei creditori privilegiati - Dilazione ulteriore rispetto ai tempi richiesti dalla liquidazione - Diritto di voto corrispondente al sacrificio economico conseguente alla dilazione - Inadeguatezza

L’attribuzione ai creditori privilegiati del diritto di voto in misura corrispondente al sacrificio economico derivante da una dilazione di pagamento ulteriore rispetto ai tempi necessari alla liquidazione dei beni sui quali grava il privilegio è una soluzione che si rivela inadeguata a garantire il rispetto dei diritti di detti creditori, i quali in tal modo disporrebbero di un diritto di voto sostanzialmente irrilevante rispetto alla massa dei crediti chirografari. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale


Massimario ragionato:

Voto dei creditori privilegiati con pagamento dilazionato

Voto dei creditori privilegiati con pagamento dilazionato nel concordato con continuità

Classi e loro formazione

Creditori privilegiati, dilazione di pagamento

Creditori privilegiati, perdita conseguente alla dilazione di pagamento