Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11571 - pubb. 10/06/2014


Cassazione civile, sez. I 09 maggio 2014 - Pres. Rordorf - Est. Ragonesi.

Fallimento - Successione di procedure concorsuali - Concordato preventivo - Crediti sorti in funzione del concordato preventivo - Prededuzione - Sussistenza - Limiti

Il credito del professionista sorto a seguito delle prestazioni rese in favore dell’impresa per la redazione del concordato preventivo e per la relativa assistenza, va soddisfatto in via di prededuzione, ai sensi dell'art. 111, comma 2, l.f., norma che ha portata generale e che non prevede alcuna restrizione e risponde all'esigenza di favorire il ricorso alle procedure concorsuali diverse dal fallimento. (massima ufficiale)


Il testo integrale