Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12780 - pubb. 04/06/2015


Cassazione civile, sez. I 27 maggio 2015, n. 10942 - Pres. Di Amato - Est. Cristiano.

Matrimonio – Spese sulla casa comune – Ripetizione – Esclusione

Le spese che l’uno dei coniugi abbia affrontato per apportare migliorie sull’abitazione familiare, in costanza di matrimonio, non sono ripetibili nemmeno ai sensi dell’art. 2041 c.c. Infatti, in questi casi, l'effettuazione della spesa è avvenuta in adempimento dell'obbligo di contribuzione di cui all'art. 143 c.c. e, conseguentemente, non sussiste il diritto al rimborso. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale