Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12938 - pubb. 01/07/2015


Tribunale Roma 25 giugno 2015 - - .

Provvedimenti d’urgenza – Danno grave ed irreparabile – Pregiudizio avente carattere pecuniario – Esclusione – Eccezioni

Contratto di somministrazione del gas – Sospensione e interruzione – Differenze – Conseguenze 

Il pregiudizio avente unicamente carattere pecuniario non integra gli estremi della irreparabilità necessaria ai fini della concessione del provvedimento d’urgenza, poiché i crediti pecuniari possono formare oggetto di provvedimenti d’urgenza solo in casi del tutto eccezionali, ossia solo laddove sia eccessivamente difficile la determinazione dell’ammontare del risarcimento o quando questo sia di entità tale che il pagamento determinerebbe la lesione di altri diritti assoluti o sarebbe difficilmente ripetibile in relazione alle dimensioni patrimoniali della parte resistente. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

La sospensione temporanea della fornitura del gas, per il mancato pagamento di alcune bollette, nell’ambito di un rapporto di somministrazione consente la riattivazione dell’erogazione a fronte del pagamento delle bollette medesime, mentre l’interruzione della fornitura ne esclude la riattivazione ed impone la attivazione di una nuova fornitura e dunque di un nuovo rapporto contrattuale di somministrazione. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale